Punte – Frese – Recessi la riaffilatura

    Eccoci nuovamente, ora premesso quanto detto nella prima puntata, quindi la necessità di non usurare troppo l’utensile prima che si effettui una riaffilatura.

    Ora si presenta la necessità di vedere le differenze per le due tipologie principali di utensili dedicati alla lavorazione di metalli:DSCF0971

    oggi valuteremo il :

    • METALLO DURO INTEGRALE: questo utensile una volta usurato non può più essere riutilizzato ne consegue che la qualità di metallo duro usato è importante tanto quanto la tecnica di realizzazione.

     

    Risparmiare sulla qualità del metallo duro significa avere un utensile che si rovinerà più velocemente, lo stesso vale per la tecnica di realizzazione.

    Le tecniche di lavorazione principali sono a filo o con Mole Diamantate  quest’ultima lavorazione quella con mole diamantate ed il rispetto delle tolleranze aumentano la durata di vita dell’utensile che può AUMENTARE la tua  produzione a seconda del profilo dell’utensile anche del doppio, triplo o più rispetto ad utensili eseguiti con un’altra tecnica.

    Prova a controllare numericamente quanti pezzi produci con un utensile fatto a filo e quanti invece con uno eseguito con mole diamantate, facendo i conti finali

    Produzione+ numero di utensili utilizzati + numero di nuove affilature

    vedrai che l’ultimo pur costando di più all’ acquisto risulterà più economico.

    Lo stesso vale per il

    • SALDO BRASATO: questo utensile ha il vantaggio che può essere RIGENERATO ossia le placchette dopo aver subito diverse nuove affilature come descritto sopra, possono essere sostituite con placchette nuove che vengono ri-profilate e affilate nuovamente mantenendone  il corpo. Riducendo in questo modo di molto il costo che si dovrebbe affrontare per un nuovo utensile.

    Ora spero che ti stia interessando sempre più ai nostri post e Ti  attendo la settimana prossima con l’ultima parte di questo breve vademecum.